SUPERFICIE CATASTALE AI FINI “TARI”

Con comunicato stampa, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che nelle visure catastali delle unità immobiliari censite nelle categorie A-B-C, oltre ai dati identificativi dell’immobile e ai dati di classamento sarà riportato direttamente in visura anche la superficie catastale.
Per gli stessi immobili sarà riportata la superficie ai fini TARI che per le sole destinazioni abitative, non tiene conto di balconi, terrazzi e altre aree scoperte di pertinenza.
Pertanto la visura si arricchisce di un’altra informazione importante: la superficie ai fini TARI.

In caso di incoerenza tra la planimetria conservata agli atti del catasto e la superficie calcolata, i cittadini interessati potranno inviare le proprie osservazioni, attraverso il sito dell’Agenzia.

Quanto agli immobili non dotati di planimetria, i proprietari possono presentare una dichiarazione di aggiornamento catastale, con procedura DOCFA. Tale adempimento è necessario, in quanto in caso di vendita dell’immobile, il proprietario è tenuto ad attestare “la conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie”, come previsto dal D.L. 78/2010.

Forse ti interessa anche...