Arrivano i droni gonfiabili. Al via la ‘Roma conference’, mercoledì 17 febbraio

Sono l’ultima rivoluzione nel mondo dei droni, ma hanno anche un glorioso passato. Stiamo parlando dei ‘droni gonfiabili’, piccoli dirigibili radiocomandati che vengono utilizzati per le riprese tv, i rilievi aerofotogrammetrici, il controllo del traffico, ma anche per la gestione dei campi agricoli. Garantiscono costi ridotti e una notevole sicurezza, seppur nelle limitazioni di velocità e manovra. Il punto sull’utilizzo di questi ‘dronipallone’ in Italia sarà fatto, per la prima volta, in occasione della ‘Roma Drone Conference’, ciclo di conferenze sulle applicazioni professionali dei droni, che si svolgerà mercoledì 17 febbraio presso l’Auditorium della Link Campus University di Roma (in via Bolzano 38, dalle ore 14).

Il focus sui ‘droni gonfiabili’ sarà preceduto, nella mattinata (a partire dalle ore 9.00), dalla conferenza sul tema ‘Droni per l’agricoltura. L’utilizzo degli Apr per il monitoraggio e gli interventi di precisione nelle coltivazioni’. Il programma prevede la presentazione di nuove soluzioni tecnologiche da parte di aziende come Topcon Positioning Italy, MicroGeo, Salt & Lemon, FlyTop, Skyline, Cardtech, Nowlanding, Consorzio Easy-Pv e Pagnanelli Risk Solutions.

Alla conferenza ‘Droni per l’agricoltura’ – patrocinata dal ministero delle Politiche Agricole e da Confagricoltura, Enac, Ansv, Cira, Enav, Aero Club d’Italia, dagli Ordini nazionali dei periti agrari e degli agrotecnici, interverrà Raffaele Maiorano, presidente dei Giovani di Confagricoltura.  (A.P.)

Forse ti interessa anche...