Legge regionale n. 31/2008 – Art. 24 “Interventi a sostegno dell’agricoltura in montagna”.

Attivi i bandi delle cinque comunità montane della provincia di Bergamo.
Affrettarsi a presentare le domande di contributo.
Le Giunte esecutive di tutte e cinque le comunità montane aventi sede sul territorio della provincia di Bergamo (Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, della Val di Scalve, della Valle Seriana, della Valle Brembana e della Valle Imagna – ricordiamo che i comuni bergamaschi di Caprino Bergamasco, Cisano Bergamasco e Pontida fanno parte della Comunità Montana Lario Orientale – Val San Martino, con sede nel lecchese –) hanno provveduto nelle settimane scorse ad approvare le disposizioni attuative relative agli interventi a sostegno dell’agricoltura per l’esercizio finanziario 2016, con riferimento all’art. 24 della legge regionale n. 31/2008.
Sono state attivate le seguenti misure:
Misura 2.1 “Aiuti agli investimenti nelle aziende agricole”, i cui beneficiari sono le imprese agricole individuali, società agricole, società cooperative.
Misura 2.2 “Miglioramento della produttività e funzionalità delle malghe inserite nel Piano Regionale Alpeggi”, destinata a proprietari pubblici e privati, singoli o associati di alpeggi (o malghe) e di pascoli, oppure affittuari e concessionari, singoli o associati, di malghe che abbiano sottoscritto un contratto di affitto/concessione non inferiore a 6 anni.
Misura 2.3 “Riqualificazione e modernizzazione dei processi di trasformazione, conservazione e commercializzazione delle produzioni agro-zootecniche, con particolare riferimento al settore lattiero-caseario”, avente come beneficiari le imprese agricole individuali, le società agricole e le società cooperative.
Le domande di contributo potranno essere presentate fino al 22 agosto prossimo (fatta eccezione per la Comunità Montana Valle Imagna che ha fissato la scadenza al 2 di agosto) solo per via informatica attraverso il SIARL.
Per la corretta predisposizione delle domande si raccomanda una scrupolosa lettura dei bandi di cui può essere presa visione sui siti delle singole comunità montane. Per chi intenda rivolgersi agli uffici di Confagricoltura Bergamo si consiglia di farlo per tempo, tenendo conto che l’ultimo giorno lavorativo prima della chiusura ferragostana è venerdì 12 agosto (gli uffici riapriranno lunedì 22 agosto).

Forse ti interessa anche...