LATTE: 14 CENTESIMI/KG PER IL CONTENIMENTO DELLA PRODUZIONE

Hanno ottenuto il via libera da Bruxelles una serie di misure a sostegno delle zootecnia note come “pacchetto latte” e del valore complessivo di 500 milioni di euro, di cui 21 destinati all’Italia. Tra queste misure vi è anche quella relativa all’incentivazione della riduzione della produzione di latte per fare fronte al calo dei prezzi, misura per la quale a livello comunitario è stato stanziato un importo massimo di 150 milioni di euro. L’incentivo previsto per la diminuzione della produzione è di 14 centesimi al chilo con cui verrà sostenuto un contenimento massimo della produzione aziendale del 50% rispetto all’anno prima (ma non vi saranno incentivi per la cessazione della produzione). La misura, attivata su richiesta, riguarderà solo i produttori che hanno consegnato latte almeno sino a luglio 2016. La riduzione, che dovrà riguardare almeno 1,5 tonnellate di latte per azienda beneficiaria, verrà calcolata su base trimestrale (con riferimento alla produzione dell’analogo trimestre dell’anno precedente) e sarà consentito presentare una sola domanda di accesso al provvedimento. Nella domanda il beneficiario deve dichiarare la riduzione di produzione che intende conseguire nel trimestre successivo. Il primo periodo di contenimento della produzione sarà relativo ai mesi di ottobre, novembre e dicembre 2016, periodo per il quale le domande potranno essere presentate dietro specifico bando a partire dal 23 settembre. Lo stanziamento previsto di 150 milioni di euro comporta un contenimento produttivo massimo a livello comunitario pari a 1,1 milioni di tonnellate di latte.

Forse ti interessa anche...