Frutta self service con le aziende di Confagricoltura Bergamo

Ciliegie e fragole, pesche e albicocche, ma anche mele e fiori, per non parlare dell’uva: c’è un circuito di aziende agricole intorno a Bergamo dove si può andare a raccogliere la frutta che si desidera. L’esperimento è partito nel 2014 e ha registrato un consenso per certi versi inatteso.

Le aziende che quest’anno hanno aderito a questo progetto sono 13 e fanno tutte parte del circuito di Confagricoltura Bergamo.

L’itinerario tra campi e orti va da Algua a Castel Cerreto, passando da Bergamo e Gorle, Bolgare e Spirano, Martinengo e altri comuni della provincia e non solo.

Con questa metodologia di raccolta vengono proposti soltanto prodotti di stagione. Al processo qualitativo che seguiamo a 360 gradi, si aggiunge anche la possibilità di trascorrere il proprio tempo libero a contatto con la natura. Un beneficio doppio che migliora la qualità della vita.

Per accedere alle aziende agricole basta un abbigliamento informale e scarpe comode.

Per la raccolta del 2020 obbligo di mascherina, guanti e distanziamento sociale per tutti i clienti. E poi godersi in relax la spesa all’aria aperta.

Di seguito il Link alla foto aerea con posizionate tutte le aziende frutticole:

qui trovi la frutta self-service

Forse ti interessa anche...